SCENDI IN CAMPO CON I SANNITI!

Sanniti e AIC, continua la collaborazione

29675113-29fa-4277-922e-e1f416b88856
L’Associazione Italiana Calciatori è tornata a fare visita ai Sanniti con il tecnico Francesco Mortelliti che ha svolto a La Baita un allenamento rivolto ai genitori con le indicazioni e i consigli utili per far crescere i bambini nel migliore dei modi. Queste le sue impressioni. “Fare l’incontro con i genitori per quanto riguarda il nostro modello formativo – ha spiegato Mortelliti tecnico Aic – è molto importante. Siamo felici che abbiano risposto alla grande con quasi 40 unità, a testimonianza del fatto che sono molto vicini ai loro figli. Come Aic e come Dipartimento Junior siamo felici di questo e ci auguriamo possano proseguire a lungo su questa strada di crescita e miglioramento”.
E’ stato un summit ricco di spunti con la partitella finale a ranghi misti, a rendere tutto più spettacolare. “Il punto cardine del pomeriggio è stato, come sempre per quel che ci riguarda, il bambino. E’ lui a dover essere sempre al centro del gioco. Bisogna creare un ambiente che ne facilita la crescita. Credo che da questo incontro i genitori abbiano capito tanto e soprattutto hanno compreso il valore educativo che ha il calcio oggi. Al di là delle partitelle finali, hanno capito veramente durante gli obiettivi della seduta cosa significa stare in un campo e dedicarsi esclusivamente al bambino”.
Aic-Sanniti, la collaborazione proficua prosegue con grande entusiasmo.
“In ogni attività e in ogni sport di gruppo è sempre importante la scelta delle persone. Noi ai Sanniti abbiamo Antonello Corradino e ne siamo fieri ed orgogliosi perché lui è stato sempre un esempio positivo durante la sua carriera da calciatore quindi è giusto che nei Sanniti porti tutto questo. Credo che la collaborazione continui anche per il prossimo anno, sono certo, con risultati sempre migliori. Colgo l’occasione per comunicare che a fine percorso, come lo scorso anno, ci sarà il camp a Ripalimosani con gli istruttori Aic”.
A proposito di questo, dopo aver gettato le basi lo scorso anno, cosa si potrà migliorare?
“Io penso che bisogna sempre puntare sugli allenatori. Antonello Corradino deve avere molta pazienza e cercare di formare sempre di più educatori e allenatori che siano veramente appassionati. Non è assolutamente facile tutto questo ma siamo sulla buona strada, molto vicini a quello che è il risultato”.





ASD Sanniti Calcio Campobasso